slide1_cr slide2_cr slide3_cr slide4_cr slide5_cr

jNews Module

Vuoi essere informato di tutte le iniziative che si svolgono al Museo dell'Arte Mineraria? Iscriviti alla nostra newsletter...


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

Accesso Utenti

Nel febbraio del 2017 alcuni soci dell’Associazione Periti Minerari (nello specifico Michele Del Favero e Adriano Scussel)  iniziano i lavori di restauro dei tanti modelli custoditi all’interno del Museo dell’Arte Mineraria.

La scelta ricade su quello che poi risulterà essere la riduzione in scala di un “forno a muffola” utilizzato (per la “riduzione dello zinco”) nella seconda metà del XIX secolo. Il modello in legno aveva parecchi “segni del tempo” e diverse parti mancanti.

Dopo un accurato studio si è cominciato a disassemblare i vari pezzi per poterli trattare (erano ovviamente infestati di tarli) e restaurare e qui è saltata fuori la prima sorpresa: nella parte interna di una piccola tavola era presente una scritta in tedesco “Questo modello è stato realizzato nel luglio 1886 da Emil Richard Braun falegname della Reale Accademia Mineraria di Freiberg in Sassonia. Viva Italia”. Successivamente è stata rinvenuta un’altra tavoletta dietro alla quale era custodita una piccola pergamena che riportava più o meno lo stesso testo.

Le tavolette sono state rimontate con la scritta verso l’esterno per renderle visibili.

Il modello era stato, assieme a tanti altri, acquistato (probabilmente su ordinazione) dalla Scuola Mineraria G. Asproni di Iglesias (fondata nel 1871) per essere utilizzato dagli studenti che frequentavano il prestigioso istituto iglesiente.

Il lavori di restauro sono andati avanti per un anno e alla fine il modello ha ripreso il suo splendore “originale” così come venne creato dal maestro falegname Emil Richard Braun nel lontano 1886 ed ora fa bella mostra di se presso il Museo dell’Arte Mineraria!

Il recupero di altri modelli (alcuni dei quali bellissimi) vanno avanti e pian piano vi faremo vedere le novità!

Tante immagini in più nella nostra pagina Facebook